LA DENTIERA DI TORINO

 

La Dentiera, a Torino, non è solo una protesi dentaria…

 

Nata nel 1884 la linea tranviaria collinare a cremagliera di Torino, detta Dentiera, collega il quartiere Borgata Rosa-Sassi con la collina di Superga dove si può ammirare l’omonima basilica dell’architetto Juvarra nonché un panorama mozzafiato di Torino e dell’intero arco alpino.

 

Il video seguente è stato da me realizzato in occasione di una gita con la famiglia e amici in una limpida giornata di primavera di cui abbiamo approfittato per fare un pic-nic nell’area attrezza su un fianco della collina di fianco alla basilica.

 

Gita altamente consigliata.

 

La musica di sottofondo è dello zingaraccio francese, il grande Django Reinhardt.

Buona visione e buon ascolto.

 

P.S. Stendo un velo pietoso sul mio parlato iniziale

 

Guarda il video

 

COS'E' IL BALÔN?

Il BALÔN è il famoso mercato delle pulci che ha luogo in uno dei più caratteristici e antichi borghi torinesi, Borgo Dora (chiamato esso stesso Balôn per antonomasia), all'interno del quartiere Aurora (a 500 mt dall'Appartamento Federico).

Tutti i sabati l'area del mercato dell'adiacente piazza della Repubblica (Porta Palazzo) raddoppia arricchendosi delle bancarelle o semplicemente dei tappeti stesi per terra su cui viene disposta ogni sorta di mercanzia, dai pezzi di antiquariato alle cianfrusaglie di recupero ma anche prodotti di artigianato tra negozi di rigattieri e modernariato.

Di sabato la vitalità del quartiere esplode e gironzolando tra le viuzze ciotolate alla ricerca del pezzo unico ci si può fermare in uno dei numerosi bar con dehor per un caffé o uno spuntino o, all'ora di pranzo, in una trattoria tipica per gustare specialità piemontesi e, se si è fortunati, imbattersi in un originale artista di strada  come è successo a noi una tiepida e limpida mattina di fine settembre

Guarda il video

LA PASSIONE DEL DECORATORE

Nell'estate del 2014, tra la metà di luglio e la metà di settembre, un periodo oggettivamente lungo (ma soggettivamente ancora più lungo), l'improvvisato e poco entusiasta decoratore Mattia Irato (di cui vediamo un'istantanea colto sul fatto nella foto introduttiva della seguente galleria) si cimentava a rinnovare l'appartamento, in seguito denominato Federico, con risultati apprezzabili. La consorte lo coadiuvava solerte sforzandosi di moderare la propria innata logorrea per non aggravare l'irritazione del decoratore che, alla fine dell'opera, ne ricavava un grande orgoglio per l'impresa compiuta e un paio di tendiniti agli avambracci [e sfiorando almeno un paio di ernie trasportando un divano letto (di colore bianco, in foto) dal 9° piano al piano terra e dal piano terra al 4° piano]. Intermezzi nei mercatini alla ricerca di arredamenti e suppellettili allietarono il periodo.

Com'era l'appartamento Federico prima e durante l'intervento (com'è venuto lo potete vedere qui Appartamento Federico 6/7 pers)

ozio_gallery_nano
Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura